La bradicardia – bradycardia

La bradicardia – bradycardia è anormale battito cardiaco lento di meno di 60 battiti al minuto. Un battito cardiaco normale è tra 60 e 100 battiti al minuto. Ecco cosa accade durante un battito cardiaco normale: Il segnale elettrico che avvia un battito cardiaco viene dal nodo del seno del cuore, il pacemaker naturale situato nella parte superiore dell’atrio destro. Dal nodo del seno, il segnale heartbeat viaggia verso il nodo atrioventricolare (AV), che si trova tra gli atri, e poi attraverso il fascio di His (si pronuncia “sibilo”) – una serie di modificati cuore fibre muscolari si trovano tra i ventricoli – – ai muscoli dei ventricoli. Questo provoca una contrazione dei ventricoli e produce un battito cardiaco.

Bradicardia – bradycardia, anche a partire da 50 battiti al minuto, può essere normale in atleti e le altre persone che sono fisicamente attivi. In queste persone, un regolare esercizio fisico migliora la capacità del cuore di pompare il sangue in modo efficiente, contrazioni del cuore in modo meno sono tenuti a fornire le esigenze del corpo. In altri casi, bradicardia può essere una forma di aritmia cardiaca, una frequenza cardiaca anormalità. Aritmia cardiaca può essere causato da un problema nel nodo del seno, oppure può essere correlato a qualche disturbo nel passaggio di segnali heartbeat attraverso il nodo AV e fascio di His. La bradicardia – bradycardia può verificarsi con livelli tossici di alcuni farmaci, come la digossina (Lanoxin) e narcotici. Inoltre, bradicardia a volte è un effetto collaterale di alcuni farmaci, tra cui propranololo (Inderal), atenololo (Tenormin), metoprololo (Toprol-XL), sotalolo (Betapace), verapamil (Calan, Isoptin, Verelan) e diltiazem (Cardizem, Dilacor- XR). La bradicardia si verifica anche in alcune persone che hanno alcune malattie mediche non connesse al cuore, come ad esempio: un livello anormalmente basso di ormoni tiroidei (ipotiroidismo), Una temperatura corporea anormalmente bassa (ipotermia), un altissimo livello di potassio nel sangue, la malattia di Lyme, febbre tifoide.

La bradicardia – bradycardia può causare vertigini, debolezza, mancanza di energia incantesimi o svenimento. Se la bradicardia è causata da una malattia medica, ci saranno ulteriori sintomi specifici per tale malattia. Ad esempio, le persone cui è dovuto alla bradicardia grave ipotiroidismo può anche avere costipazione, crampi muscolari, aumento di peso (spesso nonostante scarso appetito), la pelle molto secca, capelli che è sottile e asciutto, una sensibilità anormale al freddo e altri sintomi legati alla bassi livelli di ormoni tiroidei. Il medico chiederà notizie sulla vostra storia familiare di malattia cardiaca, aritmie cardiache e svenimenti. Lui o lei sarà anche rivedere i sintomi attuali e la vostra storia medica personale, compreso l’uso di farmaci che possono causare bradicardia. Durante l’esame fisico, il medico controllerà la frequenza cardiaca e il ritmo, e il polso. È possibile che venga chiesto di fare qualche sit-up o un altro allenamento in modo che il medico può vedere se la frequenza cardiaca aumenta di norma quando il cuore viene chiesto di lavorare di più. Il medico sarà anche verificare la presenza di segni fisici di alterazioni della tiroide, tra cui un ingrossamento della ghiandola tiroidea, la pelle molto secca, e capelli che è sottile e asciutto.

Per valutare ulteriormente la bradicardia, il medico ordinerà un elettrocardiogramma (ECG). Tuttavia, poiché alcune forme di bradycardia vanno e vengono, un ufficio a tempo ECG può essere normale. Se questo è il caso, un test chiamato elettrocardiografia ambulatoriale può essere fatto. Durante questo test, il paziente indossa una macchina portatile ECG chiamato un monitor Holter, solitamente per 24 ore. Se i sintomi sono frequenti, si possono indossare un monitor più a lungo. Ti verrà insegnato di premere un tasto per registrare la vostra lettura ECG quando i sintomi si verificano. Sulla base dei risultati del vostro esame fisico, altri test possono essere necessari per controllare malattie mediche che producono bradicardia. Ad esempio, se si hanno sintomi e segni fisici di ipotiroidismo, il medico può ordinare esami del sangue per misurare i livelli di ormoni tiroidei e del TSH, un ormone della ghiandola pituitaria, che stimola la tiroide. Il medico può anche prescriverle degli esami del sangue per gli enzimi epatici colesterolo e alcuni, che spesso sono elevati nelle persone affette da ipotiroidismo.

Quanto tempo dura bradicardia dipende dalla sua causa. Ad esempio, bradicardia normale in un atleta ben allenato durerà fino a quando l’atleta mantiene il suo solito livello di attività fisica. Bradicardia quando si verifica come effetto collaterale del farmaco, di solito si va via non appena il farmaco che ha attivato la bradicardia viene utilizzato dal corpo o escreto nelle urine. Bradicardia causata da ipotiroidismo andrà via rapidamente dopo il trattamento con ormoni tiroidei. Alcune forme di bradicardia derivanti da aritmie cardiache può essere curata con un pacemaker permanente. Non ci sono linee guida generali per prevenire tutte le forme di bradicardia. Bradicardia quando si verifica come effetto collaterale del farmaco, il problema può essere evitato o commutazione del farmaco o ridurne il dosaggio.