Ipotensione – hypotension

La pressione sanguigna è una variabile con una variazione continua e unimodale. Si può solo considerare normale e anormale alla luce della situazione della persona in questione, per quanto riguarda l’età / sesso, condizioni in cui è stata misurata, e di altri fattori rilevanti.

Ipotensione (hypotension) è quindi un BP che è molto più basso del solito e che possono causare sintomi come vertigini o sensazione di testa vuota. E ‘spesso definito come sistolica 90/60 mmHg, ma 100 mmHg può essere più appropriato se il paziente ha normalmente l’ipertensione.

Ortostatica (posturale) ipotensione (bassa pressione sanguigna)

Questo è molto comune, soprattutto negli anziani causa di una serie di problemi di fondo con controllo BP. I meccanismi baroriflesso che controllano la frequenza cardiaca e diminuzione delle resistenze vascolari con l’età (in particolare negli ipertesi), che presentano pertanto labilità della pressione sanguigna. Essi sono particolarmente inclini a ipotensione posturale (bassa pressione sanguigna), e gli effetti dei farmaci.

20/10 mmHg) within 3 minutes of standing.” g=”It is defined as a drop in BP (usually 20/10 mmHg) within 3 minutes of standing.” j=”È definita come una diminuzione BP (solitamente 20/10 mmHg) a 3 minuti in piedi. “È definita come una diminuzione BP (solitamente> 20/10 mmHg) a 3 minuti in piedi. Pooling normale del sangue negli arti inferiori non viene corretta per il sistema cardiovascolare di spostamento in una posizione verticale.
Ciò è generalmente dovuto sia ad un difettoso arco riflesso autonomica, ipovolemia o che possono essere il risultato di perdita di sangue o fluido, diuretici o terapia vasodilatatore.
Può anche essere associato con il riposo a letto prolungato e farmaci che intervengono nel controllo riflesso della PA, tra cui antidepressivi, antipsicotici phenothiazide, levodopa, barbiturici, alcol e vincristina.

Shy-Drager sindrome (ora conosciuto come atrofia più sistemi – MSA) e Bradbury-Eggleston sindrome (ora conosciuta come Pure Autonomic Failure – PAF), sono neuropatie primarie che causano una grave ipotensione ortostatica (bassa pressione del sangue), a seguito di danni estesi a il sistema nervoso autonomo:

La condizione è spesso peggiore al mattino e dopo i pasti o l’esercizio fisico.
Si è associato con altri segni di insufficienza parasimpatico, ad esempio, secchezza della bocca e gli occhi, impotenza, perdita di sudorazione e intestino atonica, vescica o stomaco.
In lieve a moderata casi il paziente si presenta con alcuni o tutti i seguenti: sensazione di svenimento o capogiri, sensazione di testa vuota, confusione e visione offuscata.
Nei casi più gravi ci può essere una storia di sincope o convulsioni.

Ipotensione acuta (pressione sanguigna bassa)

Nella forma acuta può essere una caratteristica clinica grave che può causare renale, danno cerebrale e miocardio ipossica. Si è spesso associato con le diverse forme di scossa cui:

Septic – Gram-negativi setticemia.
Cardiogeno – MI seguente.
L’ipovolemia – perdita di sangue (emorragia), perdita di plasma (ustioni), disidratazione (diarrea e / o vomito), la messa in comune di fluidi non disponibili (ad esempio, pancreatite).
Anafilattica – reazione di ipersensibilità di tipo I IgE-mediata.
Neurogeno – causata da un trauma alla colonna vertebrale o come un effetto negativo di un anestetico epidurale. Inoltre, può derivare da dolore o la paura tramite riflesso stimolazione vagale.

15 bpm on change of patient’s position, indicates hypovolaemic cause rather than peripheral neuropathy or beta-blocker use.” g=”A fall of 10-20 mmHg systolic, with increase in heart rate of 15 bpm on change of patient’s position, indicates hypovolaemic cause rather than peripheral neuropathy or beta-blocker use.” j=”Una caduta di 10-20 mmHg sistolica, con aumento della frequenza cardiaca 15 bpm sul cambiamento di posizione del paziente, indica la causa ipovolemici piuttosto che neuropatia periferica o beta-bloccanti.

“Una caduta di 10-20 mmHg sistolica, con aumento della frequenza cardiaca> 15 bpm sul cambiamento di posizione del paziente, indica la causa ipovolemici piuttosto che neuropatia periferica o beta-bloccanti.

Altre cause sono:

Vasodilatazione – da farmaci antipertensivi, esposizione al calore.
Farmaci come: analgesici narcotici, alcool, alcuni antidepressivi e ansiolitici.
La disfunzione cardiaca, aritmia ad esempio, MI, insufficienza aortica, tamponamento.
Embolia polmonare.
Guasto del sistema nervoso autonomo (sistolica ≥ 20 mmHg verso il basso, verso il basso diastolica ≥ 10 mmHg all’interno di 3 minuti in piedi senza aumento della frequenza cardiaca).
Minzione sincope.

Ipotensione cronica (bassa pressione sanguigna)

Primaria malattia acquisita delle ghiandole surrenali: malattia di Addison (insufficienza surrenalica autoimmune). Questo è forse il miglior ricordo causa di ipotensione – hypotension. 110 mmHg, symptoms of postural hypotension are common, and reactive hypoglycaemia after carbohydrates may masquerade as postprandial hypotension (low blood pressure).” g=”Systolic BP is rarely 110 mmHg, symptoms of postural hypotension (low blood pressure) are common, and reactive hypoglycaemia after carbohydrates may masquerade as postprandial hypotension (low blood pressure).” j=”Sistolica BP è raramente 110 mmHg, sintomi di ipotensione posturale (bassa pressione del sangue) sono comuni, e ipoglicemia reattiva dopo carboidrati può mascherarsi da ipotensione postprandiale (bassa pressione del sangue).

“Sistolica BP è raramente> 110 mmHg, sintomi di ipotensione posturale (bassa pressione del sangue) sono comuni, e ipoglicemia reattiva dopo carboidrati può mascherarsi da ipotensione postprandiale (bassa pressione del sangue).
Nota: insufficienza surrenalica secondaria, non determina ipotensione (bassa pressione del sangue), la produzione di aldosterone è in gran parte indipendente dalla pituitaria.
Sviene vasovagali

Questi sono spesso associati a condizione prolungata con conseguente messa in comune di sangue venoso con ridotto ritorno venoso al cuore. Può essere breve periodo di sudorazione e di pre-sincope sintomi prima del crollo. Ridotta perfusione cerebrale provoca la perdita di coscienza. Coscienza restituisce in tempi relativamente brevi.
Quando a causa del dolore, stress emotivo o di un sito di sangue, vi è un elemento centrale di attivazione riflesso.
Colpisce tutte le età che variano da attacchi frequenti con un trigger evidente a frequenti episodi senza alcuna causa apparente.
La diagnosi è confermata dal tilt-table test.

Ipotensione postprandiale (bassa pressione sanguigna)

Questo è ancora più comune di ipotensione posturale (bassa pressione del sangue) (30-40% dei pazienti anziani in case di riposo) e si verifica principalmente negli anziani e quelli con neuropatia autonomica:

Causa non è chiara, ma è associato a pasti ricchi di carboidrati.
Definito come calo della pressione sanguigna (20 mmHg entro 2 ore da un pasto, ma di solito si verifica molto prima).
I sintomi sono uguali a quelle per ipotensione posturale (bassa pressione del sangue).

Indagini

Gestione
Ipotensione posturale (bassa pressione sanguigna)
La chiave per la gestione di questa condizione è la terapia su misura. L’obiettivo del trattamento è quello di migliorare la capacità funzionale del paziente e la qualità della vita, prevenendo lesioni, piuttosto che per raggiungere un obiettivo BP.

Il paziente (e gli assistenti) dovrebbero essere istruiti sui vari fattori che influenzano la pressione sanguigna e aspetti particolari che devono essere evitati, per esempio cibo, le abitudini, le posizioni e le droghe.
Evitare di trigger, come ad esempio gli ambienti ad alta temperatura.
Recensione qualsiasi farmaco assunta.
Consigliare anziani in piedi lentamente, dorsiflessione dei piedi prima e anche incrociando le gambe, mentre in posizione verticale.
Alzare la testata del letto, che aiuta a prevenire la diuresi e l’ipertensione supina causati da spostamenti di liquidi.
L’intervento iniziale è quello di aumentare il volume intravascolare fluido grande assunzione di sale al giorno, sia aggiunto agli alimenti o in compresse di sale:
Continuare con questo fino a peso aumentato di 1,3-2,3 kg; quindi può considerare dando fludrocortisone, se necessario, per aumentare la ritenzione di sodio. Dose è di 0,1-0,2 mg / die.
Può precipitare una insufficienza cardiaca, ma edema periferico da sola non dovrebbe causare l’interruzione del trattamento.
Una dose mattutina di caffeina, come caffè o compresse può essere efficace.
Se i sintomi persistono considerare midodrina:
Questa è una azione periferica alfa-1-adrenocettori agonisti. Aumenta BP tramite vasocostrizione.
E ‘raccomandato per la terapia mono-o combinato (con fludrocortisone) ad una dose iniziale di 2,5 mg per via orale due a tre volte al giorno, aumentando gradualmente fino a 10 mg tre volte al giorno.
L’ipertensione supina è un comune (25%), effetti negativi e possono essere gravi. L’ultima dose deve essere somministrata almeno 4 ore prima di andare a dormire e BP devono essere monitorati.
Alcuni pazienti diventano peggio su midodrina ed è controindicato nelle malattie cardiache, insufficienza renale, feocromocitoma e tireotossicosi.
Le alternative includono dihydroxyphenylserine e octreotide.
Contropressione fisico con calze a compressione, o tute gonfiabili tutto il corpo può essere richiesto.

Ipotensione acuta – hypotension
Per dettagli vedere rianimazione in record di shock ipovolemico.

Controllare vie aeree.
Dare O2 in maschera.
Inserire la testa del paziente verso il basso.
Somministrare fluidi IV (0,9% soluzione salina) avendo escluso edema polmonare.
Trattare le cause sottostanti.

Sviene vasovagali

I sintomi spesso si risolvono spontaneamente
Può provare α-agonisti β2-bloccanti, disopiramide, [4] scopolamina, efedrina o antidepressivi.
Se non risponde ai farmaci, prendere in considerazione l’inserimento di pacemaker, soprattutto se tilt test mostra grande risposta di bradicardia. [5]

Ipotensione postprandiale (bassa pressione sanguigna)
I pazienti hanno bisogno di prendere più piccoli, più frequenti pasti che contengono meno zuccheri e amidi.
Sdraiato dopo i pasti deve essere bilanciato con il rischio di reflusso.